Montenero53 | LAMPADA GHEBO – KARMAN
16353
single,single-post,postid-16353,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,paspartu_on_top_fixed,paspartu_on_bottom_fixed,qode-theme-ver-10.0,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
 
showroom_karman_cop-_ghebo

LAMPADA GHEBO – KARMAN

La lampada Ghebo di Karman nasce dalla costante ricerca di soluzioni originali e innovative a partire da materiali semplici.

Con l’obiettivo di dare vita a un vero e proprio pezzo di design dell’illuminazione, capace di valorizzare qualsiasi ambiente, i due progettisti Luca de Bona & Dario De Meo danno vita a questo spettacolare progetto – ispirandosi alle loro origini, in particolar modo all’amata Venezia.

E in queste linee ritroviamo esattamente la città di Venezia in qualità di meravigliosa e perfetta unione tra terra ferma e acqua. La lampada Ghebo ricrea infatti quei corsi d’acqua che danno vita a splendidi ricami (GHEBI) e che accarezzano dolcemente i piccoli isolotti (BARENE).

ghebo_t ghebo2

Ma ritroviamo l’ispirazione veneta anche nei materiali. Venezia è infatti patria per eccellenza del vetro soffiato a bocca, che ha inspirato e dato vita ad alcune tra le lampade più belle di sempre e che non passerà mai di moda.

Oggi, grazie alla ricerca e alla dedizione dei brillanti designer di Karman, quest’antica tradizione prende forma in uno spettacolare progetto.

Per disegnare la lampada Ghebo, Luca de Bona & Dario De Meo hanno inizialmente tracciato con la matita l’andamento curvilineo dei ghebi. Fin da subito è stato chiaro che l’armonia, l’eleganza e l’unicità di queste linee avrebbe potuto adattarsi armonicamente anche negli ambienti domestici.

Combinando il disegno con la tecnica del vetro soffiato, i due designer hanno ottenuto un risultato finale davvero unico e spettacolare, che rappresenta in modo armonico l’unione tra tradizione e modernità, con netti richiami allo stile nobile veneziano.

Una lampada unica e personalizzabile

ghebo6Caratteristica principale di Ghebo è la sua struttura modulare, che consente di comporre singoli segmenti per ottenere un risultato ogni volta nuovo, che si adatti perfettamente all’ambiente. 

Ghebo è realizzata con l’utilizzo di due materiali a contrasto, che rendono l’impatto ancora più affascinante. Sottili braccia in ferro con lavorazione a taglio laser si contrappongono ai moduli in vetro di Murano, a cui si aggiungono romantiche rosette sulle giunzioni e bobeches in cristallo di Boemia, per un contrasto in perfetta armonia.

Le parti metalliche non doppiate sono reinterpretate con dettagli quali viti, fori e bulloni.

Il cavo elettrico che attraversa ciascun modulo nella parte centrale, oltre ad avere una funzione essenziale, si è rivelato un vero e proprio elemento decorativo che fa vibrare il vetro quando colpito dal passaggio della luce.

Ghebo: quali sono gli elementi che colpiscono?images

La caratteristica più interessante di questo lampadario è indubbiamente il suo mutare a seconda dell’angolo di osservazione.

Infatti, se osserviamo la lampada frontalmente restiamo affascinati  da questa esplosione di curve che sembrano accarezzare lo spazio. Mentre se ci spostiamo lateralmente, la versione cambia e la lampada diviene un elemento leggero, sottile: una linea all’interno di uno spazio tridimensionale.

Caratteristiche tecniche:

  • Materiale: metallo e vetro artistico
  • Colore: bianco semilucido e trasparente
  • Portalampade: E14
  • Sorgente luminosa: 2 x max 42W
  • Classe energetica: da E a A++

Essendo una lampada modulare, la sorgente luminosa può variare a seconda del risultato che si vuole ottenere.

Perchè scoprire il lampadario Ghebo

Essendo una lampada modulare, Ghebo è a tutti gli effetti personalizzabile ed adattabile perfettamente a molti diversi ambienti. Le sue forme e i materiali danno un tocco di romanticismo con richiami evidenti allo stile veneziano e nobile, ma una realizzazione moderna.

La lampada Ghebo è in grado di arredare graziosamente qualsiasi ambiente, attirando l’attenzione e lasciando a bocca aperta ospiti e amici.